Lasciar Andare

Menu Principale

Eventi & Lezioni



Diventa un Membro

Trova più saggezza e pratiche per elevare te stesso, la tua vita e le persone intorno a te. Dagli articoli e video settimanali alle lezioni e agli eventi in streaming live e in-Center, esiste un piano di membership per tutti.

Guarda i Piani di Membership
Membership Disponibili:
Onehouse Community
  • I benefici includono:
  • Partecipa ai webinar interattivi ogni settimana
  • Guarda i corsi completi su richiesta
  • Usufruisci di sconti su eventi, servizi di supporto e prodotti*
  • E molto di più...
  • Aderisci Oggi
  • *Nelle sedi aderenti. Possono esserci limitazioni.

Vai ancora più a fondo nella saggezza della Kabbalah con una sessione personalizzata e la lettura della Carta.
Incontro Gratuito con un Insegnante

I nostri istruttori dedicati sono qui per aiutarti a percorrere il tuo viaggio spirituale.

Richiedi il tuo
Lettura della Carta Astrologica Kabbalistica

Imparare a conoscere la nostra anima attraverso una carta astrologica aiuta a dare più significato e maggiore comprensione alle esperienze che affrontiamo, alle persone che conosciamo, al lavoro che facciamo e ai bivi sulla strada.

Prenota una lettura della Carta Astrologica
Sostegno personale - Servizi del Kabbalah Centre

Sessioni personalizzate one-to-one con un insegnante per approfondire un’area che ti interessa o avere aiuto dove hai più bisogno. Gli incontri spaziano dalle relazioni al tikkun, allo studio profondo dello Zohar, tutti personalizzati appositamente per te.

Prenota una sessione di orientamento

Lasciar Andare

Karen Berg
Maggio 7, 2023
Mi piace 65 Commenti 17 Condividi

Questo articolo è stato precendemente pubblicato nel 2017.

Tutto ciò che accade è per grazia di Dio. Niente, ma proprio niente, accade senza la mano del Creatore.

Questa settimana si combinano due porzioni, Behar e Bechukotai. Entrambe trattano indipendentemente il precetto spirituale della shemitah, l'anno sabbatico che ricorre in Israele ed è il settimo anno di un ciclo agricolo di sette anni. Proprio come le persone si riposano dalle fatiche della settimana lavorativa il settimo giorno, anche la terra di Israele è necessario disconnettersi dal mondo di Malchut per il settimo anno e non essere lavorata. È anche affascinante notare che la shemitah fu l'unico precetto dato sul Monte Sinai. Perché è così importante che per tutto il settimo anno Israele non lavori la terra? Cosa c'è di così fondamentale nell'anno sabbatico? Soprattutto, qual è la lezione che riguarda noi oggi?

"L'anno sabbatico è incentrato sulla costruzione della una completa e totale fiducia nella Luce del Creatore."

Lo Zohar rivela che l'anno sabbatico è incentrato sulla costruzione della certezza - una completa e totale fiducia nella Luce del Creatore. È come se il Creatore dicesse: "Non lavorate la terra nel settimo anno, e io vi fornirò benedizioni per tutti gli anni". Dobbiamo forse rinunciare completamente al lavoro per un anno e semplicemente confidare che l'universo provveda? No, non è affatto così. La Bibbia è straordinariamente precisa nella sua poesia. Notate che non dice che non dobbiamo lavorare, ma piuttosto che la terra non deve essere lavorata. Questa è un'indicazione per noi che ciò di cui si parla veramente è una tregua dal mondo della fisicità.

È molto facile rimanere intrappolati nel mondo fisico. Dopo tutto, è dove noi viviamo. È dove lavoriamo, ci affanniamo e ci impegniamo con il sangue, il sudore e le lacrime nello sforzo di manifestare per noi e per gli altri. Siamo destinati a fare tutte queste cose, e tuttavia ci deve essere anche la consapevolezza che il sostentamento e le benedizioni non arrivano solo per merito delle nostre mani, poiché la mano del Creatore è coinvolta almeno in egual misura. Per esempio, una persona potrebbe iscriversi a tutti i siti di incontri del mondo. Potrebbe andare a 7 appuntamenti alla settimana! Tuttavia, non troverà la sua anima gemella finché il Creatore non lo ritenga. Per quanto sia importante impegnarsi, è altrettanto importante imparare a lasciar andare e lasciare che Dio ci aiuti.

"Qualunque cosa accadrà, sappiate che in essa c'è Dio."

Questo è un intenso lavoro spirituale. Vivere nel mondo della fisicità, lottare con tutto il cuore e l'anima per i nostri obiettivi, e tuttavia non essere attaccati al risultato, avendo la certezza che la Luce prevale. È un bel paradosso, ma come ha spesso detto Rav Berg: La verità è nel paradosso.

L'energia di questa settimana è quella che può aiutarci a lasciare andare i nostri programmi, le nostre idee prefissate su quali dovrebbero essere i risultati, su dove siamo diretti e perché. Per i prossimi sette giorni, praticate l'arte del lasciar andare. Qualunque cosa accadrà, sappiate che in essa c'è Dio.

Questo non significa che dovremmo smettere di sforzarci al massimo, di fare del nostro meglio e raggiungere i nostri obiettivi. Significa solo che dovremmo anche ricordare che i nostri sogni sono così piccoli rispetto a tutto ciò con cui il Creatore vuole benedirci. A volte tutto ciò di cui abbiamo bisogno per sperimentare quella abbondanza di Luce è semplicemente abbandonarci ad essa.


Commenti 17